Città d'arte :: Gubbio


Perugia :: Assisi :: Spoleto :: Todi :: Orvieto :: Montefalco & Bevagna :: Il lago Trasimeno


Le origini della città di pietra, come Gubbio è stata non a torto ribattezzata, si perdono indietro nella storia; esistono infatti tracce di insediamenti preistorici nella zona dell'eugubino sin dal Paleolitico medio.
Senza dubbio, Gubbio fu uno dei centri più importanti dell’antico popolo Umbro. Testimonianza di ciò sono le Tavole Eugubine, annoverate tra i più importanti documenti del periodo pre-romano: sette lastre di materiale bronzeo, che descrivono le regole dei riti e delle cerimonie, oltre a riportare cenni sull'ordinamento della città-stato Ikuvium. Gubbio fu alleata di Roma già dal III sec. a.C. e divenne importante città dell'Impero: La testimonianza più importante di quest'epoca è il Teatro Romano.

Gubbio rivela oggi un carattere squisitamente medievale, incredibilmente preservato nel corso del tempo. Arroccata alle falde dell'Ingino, protetta da solide mura che la circondano per tre chilometri circa, racchiude palazzi pubblici e privati, chiese e conventi, case e botteghe artigianali in una struttura urbanistica percorsa da vie parallele, situate a diversi livelli sul pendio della montagna e collegate tra loro da gradinate e vicoli sì ripidi e faticosi ma che, tra scorci di palazzi, di case, di portali, di archi, offrono un magnifico effetto scenografico. Sviluppatasi nell'età delle libertà comunali, nella quale raggiunse il massimo splendore, Gubbio è fatta di quartieri con vie strette, piccole piazze e ponti.

Oltre al teatro romano, Gubbio conserva intatti numerosi monumenti: innanzitutto Piazza della Signoria, la piazza più grande della città e punto d’incontro della vita cittadina, sorretta da poderose arcate che la elevano rispetto alle vie sottostanti. Sulla piazza si staglia imponente il Palazzo dei Consoli, edificio-simbolo dell’edilizia pubblica medievale. Altre attrazioni degne di nota sono il Duomo, il Palazzo Ducale, la Chiesa di S. Francesco, la basilica di S. Ubaldo sul Monte Ingino.

Le tradizioni popolari, retaggio di secoli di storia, sono state gelosamente conservate a Gubbio, tanto da farne la città umbra più ricca di manifestazioni tradizionali, alcune famose nel mondo. Tra queste, va sicuramente annoverata la spettacolare Festa dei Ceri, che si svolge ininterrottamente da più di otto secoli in onore del Patrono Sant’Ubaldo; vanno inoltre citati il Palio della Balestra, doppia sfida annuale di origine rinascimentale che vede coinvolti gli abili armigeri di Gubbio e Sansepolcro, e la Processione del Cristo Morto, diretta emanazione delle devozioni medievali durante la Settimana Santa.

Il Teatro Romano

Il Teatro Romano

Il Palazzo dei Consoli

Il Palazzo dei Consoli

La Corsa dei Ceri

La Corsa dei Ceri

Le vie di Gubbio durante
la festa dei Ceri

 

Torna a inizio pagina | Home

Copyright©2013 Via dei Colli Immobiliare

Langue française Sito in francese